Biografia - Alessio Ventura

Vai ai contenuti

Menu principale:

La carriera musicale ed artistica di Alessio Ventura inizia nel 1994, anno in cui insieme ad altri musicisti romani forma i Dhamm, una band pop-rock con influenze artistiche internazionali. Nello stesso anno i Dhamm, sotto l’etichetta EMI, si presentano al grande pubblico esordendo a Sanremo Giovani con il brano “Irene”. E’ un esordio fortunato e dopo le critiche positive del grande pubblico arriva il 1° posto con vittoria finale.

Un anno dopo, nel 1995, i Dhamm tornano a Sanremo, questa volta nella sezione big, in virtù della vittoria dell’anno precedente, con il brano "Ho bisogno di te”. Anche in questa occasione il brano otterrà i favori positivi di critica e grande pubblico ottenendo il quinto posto finale. La canzone sarà anche uno dei singoli dell’album omonimo, “Dhamm”, che nel giro di pochi mesi conquisterà il disco d'oro.

Nel 1996, a due anni dal loro esordio e dopo una lunga tournée in giro per l’Italia, la band ottiene il pass per la terza partecipazione consecutiva al Festival di Sanremo con il brano “Ama".

Sull’onda del forte del successo italiano ed internazionale (i Dhamm sono conosciuti e richiesti anche in altre nazioni europee e partecipano alle principali trasmissioni televisive come Festivalbar e Vota la Voce), nello stesso anno viene pubblicato il secondo album "Tra cielo e terra". La title track diventa la sigla del celebre cartone animato giapponese "Street Fighter" ed altri brani vengono utilizzati come colonna sonora del film "Cresceranno i carciofi a Mimongo", con Valerio Mastandrea e Rocco Papaleo.

Il 1997 è invece l’anno che segna il passaggio discografico dalla EMI alla BMG. Con la nuova etichetta cambia anche il genere e l’atmosfera musicale dei Dhamm che con "Disorient Express" passano ad un rock più cupo e introspettivo, prodotto e missato da Steve Lyon (storico produttore tra gli altri di Depeche Mode, Cure e Laura Pausini). Il terzo ed ultimo album dei Dhamm fa da preludio ad una nuova formazione musicale, i Sautiva, che vedono la luce a dicembre del 2000 pubblicando un omonimo album (“Sautiva”) che sarà anche il primo ed unico album della nuova band. Alessio inoltre, con questo disco, chiude il suo percorso come frontman del gruppo e inizia a progettare una sua carriera solista.

A marzo 2003, dopo qualche anno passato a collaborare come autore di testi e musiche per RAI e Sky, Alessio firma con l’etichetta Airplane Records e diventa la voce ufficiale dei DB Boulevard, con i quali inizia una lunga collaborazione che parte con il singolo Hard Frequency (colonna sonora dello spot Garnier).

Nell’ambito della collaborazione con la Airplane, sempre nel 2003, Alessio crea il progetto parallelo Punk Division che irrompe nelle classifiche con la cover ufficiale di “Seven Nation Army” dei White Stripes (unica cover ad essere stata direttamente autorizzata dalla band americana). Il pezzo esplode tre anni dopo, diventando noto al grande pubblico come “Poporoppopopopo” e invadendo, come un vero e proprio inno, gli stadi che ospitano i Mondiali di Calcio 2006. Il progetto Punk Division continua e il gruppo viene autorizzato anche dai The Ark alla realizzazione della cover della canzone “It takes a fool to remain sane”. Del progetto Punk Division fanno parte anche le cover di Lullaby dei Cure, di Rain dei Cult, di New Year’s Day degli U2.

Nel 2004 Alessio torna a Sanremo, registrando la sua quarta presenza personale, insieme ai DB Boulevard con la canzone "Basterà” (di cui è anche autore e produttore). Nella seconda serata Alessio ed i DB Boulevard ospiteranno sul palco dell’Ariston Bill Wyman, lo storico bassista dei Rolling Stones, come ospite internazionale. “Basterà”, che ottiene il 13° posto finale, vincerà il Premio Speciale della Giuria per il suo carattere internazionale e rimarrà per molte settimane nella Top 10 dell’airplay radiofonico.

Un anno dopo il successo della hit sanremese, Alessio inizia una collaborazione con il DJ e produttore Tommy Vee. In questa joint venture musicale Alessio scrive ed interpreta "Don’t be blind" che, oltre a diventare lo spot delle patatine Pringles, viene portata in tour nei maggiori club e discoteche italiane.

Le ultime tappe della carriera di Alessio lo vedono invece impegnato nel 2014 in studio con i Dhamm per dare vita ad un nuovo disco, ”Considerata l’ora”, che uscirà l’anno seguente con due singoli, “La gente giudica” e “Mediamente rapiti dal cuore”, che rimangono in heavy rotation nelle maggiori stazioni radiofoniche italiane per qualche mese.

Alessio in collaborazione con il DJ Geo From Hell lavora in ambito dance al singolo Anymore, che esce su Miraloop Records nel 2018.

Attualmente Alessio è invece impegnato in un progetto solista, un tour in solo voce e chitarra in cui, in due ore di concerto, ripercorre le tappe salienti della sua carriera interpretando tutti i singoli più famosi in chiave acustica, unendo il tutto alle maggiori hit classiche e recenti della musica italiana ed internazionale.

Sabato 16 novembre 2019 festeggia i 25 anni di carriera con i Dhamm a Roma in un concerto sold out davanti a centinaia di persone.

Il 1°maggio 2020 esce il nuovo singolo
Lievito”.
ISCRIVITI ALLA
MAILING LIST:

Copyright testi ed immagini
Alessio Ventura
Vietato ogni tipo di riproduzione
Torna ai contenuti | Torna al menu